Studio Architetturale Didoné Comacchio Concorso piazza stazione di Belluno Concorso  piazza stazione di Belluno Il progetto di riqualificazione concepisce il piazzale come una piattaforma multimodale che connette i diversi sistemi di trasporto già presenti attraverso la riorganizzazione dei flussi esistenti e la ricollocazione di alcuni servizi come gli stalli degli autobus, il servizio taxi, i posti auto Kiss and Ride, il noleggio biciclette. La concezione di nodo intermodale va però intesa in modo più ampio, vincolata non solo alle esigenze della mobilità ma anche e soprattutto a quelle del contesto urbano: il piazzale, in virtù della sua posizione e dei servizi che ospita, rientra infatti a pieno titolo nel sistema urbano delle piazze del centro storico della città. La proposta progettuale propone di lavorare quindi su un duplice livello: da una parte la riorganizzazione dei flussi e degli spazi destinati ai mezzi di trasporto; dall'altra la riqualificazione architettonico/urbanistica di un punto nevralgico per la città che si vuole trattare come vera e propria piazza pedonale a servizio del cittadino. Progetto #: 53
Via dei Prati, 14 36027 - Rosà, Vicenza Italy
Studio Architettura Didoné Comacchio

Concorso piazza stazione di Belluno


Type
Pubblicazione space

Place
Belluno BL

Year
2017

Result
3rd prize

Il progetto di riqualificazione concepisce il piazzale come una piattaforma multimodale che connette i diversi sistemi di trasporto già presenti attraverso la riorganizzazione dei flussi esistenti e la ricollocazione di alcuni servizi come gli stalli degli autobus, il servizio taxi, i posti auto Kiss and Ride, il noleggio biciclette. La concezione di nodo intermodale va però intesa in modo più ampio, vincolata non solo alle esigenze della mobilità ma anche e soprattutto a quelle del contesto urbano: il piazzale, in virtù della sua posizione e dei servizi che ospita, rientra infatti a pieno titolo nel sistema urbano delle piazze del centro storico della città. La proposta progettuale propone di lavorare quindi su un duplice livello: da una parte la riorganizzazione dei flussi e degli spazi destinati ai mezzi di trasporto; dall'altra la riqualificazione architettonico/urbanistica di un punto nevralgico per la città che si vuole trattare come vera e propria piazza pedonale a servizio del cittadino.



image1
image2
image3
image4
image5
image6